NOlab Academy su Facebook NOlab Academy su Twitter NOlab Academy su Youtube
Via Gerolamo Rovetta, 18 - Milano
+39 02 4539 0840

PROFESSIONISTI A NOLAB ACADEMY_L’ESTETICA DEL FOOD CON ROBERTA RESTELLI

Per la ricercatrice il cibo non è soltanto sapore, ma anche la fusione tra estetica, arte dell’impiattamento e food design.

Come si “costruisce” un buon piatto? Certamente il sapore gioca una parte fondamentale, ma la costruzione deve coinvolgere anche il suo aspetto. Un piatto buono deve essere anche bello: è da questa idea che Roberta Restelli, architetto, food blogger, food designer e docente di impiattamento, ha dato vita ad una ricerca complessa riguardante l’arte di saper studiare l’estetica di un piatto e presentare il cibo al suo interno. Della sua esperienza NOlab Academy potrà avvalersi durante l’evento INTO, in occasione dell’opening della nuova sede il 9 Marzo dalle ore 18.

La docente terrà infatti una demo dal titolo L’Arte dell’impiattamento, durante la quale mostrerà come impiattare al meglio un piatto di crudo che verrà preparato dalla Chef Daniela Cicioni, con la quale Roberta Restelli ha già da tempo sviluppato un rapporto di efficace collaborazione. I partecipanti potranno avvicinarsi ad un tema nel settore Food che se da un lato sta iniziando ad attrarre l’attenzione, come mostra anche la nascita di corsi appositi dedicati al food management presso scuole di design italiane, dall’altro rimane comunque ancora poco conosciuto. Il progetto di Roberta Restelli, Impiatto Zero (impiattozero.it) nasce proprio per questo, per supplire ad una carenza di materiale su questa tecnica di cui lei stessa, non appena ha iniziato ad interessarsene, si è resa conto  e per creare un luogo di raccolta per contributi non solo propri, ma anche di altre persone che condividono la stessa passione per il tema.

Corso impiattamento organizzato da Nolab Academy

Quando si parla di Food Design però, non si guarda solo all’impiattamento. Food Design è qualcosa di più vasto e complesso e che coinvolge anche tutto ciò che esiste non solo nel piatto, ma anche attorno al piatto. Rientrano quindi nella sfera d’attenzione del Food Design anche altri dettagli come ad esempio la progettazione del tipo di materie prime da usare, la disposizione delle posate, il packaging, le attrezzature utilizzate per la composizione, fino ad arrivare al concept dell’ambiente stesso in cui si vuole collocare ed esporre il proprio piatto. Un campo dunque incredibilmente complesso e che richiede studio e ricerca, come quelle che ha fatto Roberta.

 

Durante i corsi che tiene nelle scuole professionali così come in quelli amatoriali, Roberta mette a disposizione dei suoi studenti i frutti delle sue esperienze concentrandosi soprattutto sull’impiattamento, sempre partendo dal presupposto che sia l’impiattamento che il Food Design sono sì un’arte, ma soprattutto tecniche e come tali possono essere trasmesse e imparate. Ciò che viene messo in gioco sono la gestione dello spazio bianco del piatto-tela, il suo design, la sua estetica, l’accostamento dei colori, la creatività senza però ovviamente dimenticare il gusto stesso di ciò che si sta cucinando. La bellezza è infatti una cornice, seppur necessaria, a un prodotto che deve comunque rimanere gustoso. È quanto Roberta Restelli insegna ed è proprio il suo saper unire l’arte della cucina con l’arte del design a rendere il suo lavoro un contributo importante per NOlab Academy.

 

Condividi l'articolo con i tuoi amci 😉
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
Email this to someone
email
Print this page
Print
5 marzo 2018

Leave a reply